Home

a Paola, 28 agosto 1963

  • Stampa

28 agosto 1963

Cara Paola,

sono in ritardo? Scusami, ma non ti ho dimenticata, ho voluto in questi ultimi giorni ritirarmi un po' in preghiera, per attingere forza.

Ti sono grata per essere venuta a trovarmi. Vi sentivo attorno al mio nido e tutti uniti a me nella preghiera. Voglio tanto bene a Maria Grazia, vogline anche tu altrettanto.

E Roberto? Come sta? Studia?

Cerca di aiutarlo e di trasmettergli tutta la forza che occorre per camminare puliti nella via del Signore. Volevo anche ringraziarti di essere così buona e gentile.

Io sono abbandonata nel Signore, serenamente. L’abbandono non e' poi così difficile. E' Lui che ci da' forza, e' Lui che ci guida.

Ciao Paola, quando potrai vieni pure, ne saro' contenta.

Arrivederci, buon lavoro.

Benedetta