Istruzioni per versamento detraibile

Nel caso in cui voleste aiutarci, eccovi i riferimenti per farlo:

 

Conto corrente postale: C/C Postale n. 30393219
Associazione per Benedetta Bianchi Porro - ONLUS
Via Ricotti, 10 – 20158 Milano
   
Bonifico bancario (normalmente usato da un Ente o un'Impresa): Banca IntesaBCI - Cariplo Melzo
Associazione per Benedetta Bianchi Porro - ONLUS
ABI: 3069 CAB: 33401 C/C: 136301/09

 

Come giustificativi dell'offerta fatta, basta conservare la normale ricevuta (o talloncino) che viene restituita quando viene effettuato il versamento.
IN ENTRAMBI I CASI E' IMPORTANTE CHE METTIATE IL VOSTRO NOME-COGNOME E INDIRIZZO.


Detrazioni fiscali per chi fa offerte o donazioni

Offerte fatte da persone fisiche (cioè donazioni fatte da normali cittadini): è possibile detrarre dall'imponibile della dichiarazione dei redditi fino a 2000 Euro.
   
Offerte fatte da società: i contributi sono deducibili dal reddito per un importo non superiore al 2% del reddito di impresa dichiarato.



Disposizioni di legge:
In base alla legge 49/87 i contributi versati a "Associazione Bianchi Porro-ONLUS", sia da persone fisiche che da aziende, sono deducibili dal reddito per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.
In base al Dlgs 460/97 i contributi versati a "Associazione Bianchi Porro-ONLUS" da persone fisiche sono detraibili da Irpef lorda pari al 19% dell'onere sostenuto per importo non superiore a 2000 Euro, mentre, se sono donati da un'azienda, i contributi sono deducibili dal reddito per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.


I titolari di redditi d'impresa che effettuano erogazioni liberali in denaro possono dedurle nella misura del 2% del reddito d'impresa dichiarato, o, se inferiore, fino all'importo di 4 milioni, a condizione che il versamento sia eseguito tramite banca o ufficio postale (art. 65, lettera c-sexies del D.P.R. 917/86).
La cessione gratuita a favore di una Onlus di beni prodotti da un'impresa è operazione esente da IVA a norma dell'art. 10 n.12 del D.P.R. 26.10.1972 n.633 e norme collegate.


Per usufruire di queste agevolazioni fiscali i versamenti devono essere effettuati tramite bonifico bancario, ufficio postale, carte di credito, assegni circolari o bancari.

Informazioni aggiuntive